Ricerca News

  1. Data di pubblicazione:

11/3/2022

Fondazione Cariverona e Upskill 4.0 insieme per sviluppare progetti innovativi con gli studenti degli ITS

progetto upskill

Fondazione Cariverona e Upskill 4.0, spin off dell’Università Ca’ Foscari Venezia, stringono una partnership e lanciano un programma che si rivolge in questa prima fase a soggetti economici, anche con finalità sociale, con fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro e con sede nelle province di VERONA, VICENZA E MANTOVA, interessati all’individuazione congiunta e alla gestione di progetti di innovazione sviluppati con il coinvolgimento di studenti degli ITS (Istituti Tecnici Superiori). Partner dell’iniziativa sarà UniCredit.

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 20 aprile 2022.

Ogni informazione è disponibile sul sito www.fondazionecariverona.org.

 

Link: Fondazione Cariverona - Com. Stampa Progetto Upskill 10 02 2022.pdf (formato PDF - dimensione 368 Kb)

 

Temi: Agroalimentare, Arredo, Automazione, Moda

 

8/3/2022

SOSPENSIONE DEL RILASCIO DEI CARNET ATA VERSO I PAESI INTERESSATI DAL CONFLITTO RUSSO-UCRAINO

Unioncamere, ente garante in Italia per la Convenzione internazionale ATA, ha comunicato la decisione di sospensione del rilascio dei Carnet verso la Federazione Russa e l’Ucraina a seguito dell’insorgere del conflitto, in quanto in caso di eventi bellici vengono meno le garanzie cauzionali che sono alla base dell’operatività del sistema ATA.

Tale cautela potrebbe essere estesa nei prossimi giorni, allargando la sospensione alla Bielorussia, come già attuato da altri Stati europei, qualora le condizioni in quel Paese dovessero assumere aspetti di maggiore criticità.

Si ricorda agli operatori che il Carnet ATA non è l’unico strumento doganale disponibile per la temporanea esportazione; infatti, in caso di necessità, gli operatori potranno far ricorso alle operazioni doganali di esportazione e importazione temporanea, da effettuarsi direttamente in dogana con i depositi cauzionali richiesti dai Paesi interessati.

 

Temi: Agroalimentare, Arredo, Automazione, Moda

 

2/3/2022

SANZIONI UE NEI CONFRONTI DELLA FEDERAZIONE RUSSA E RIFLESSI SULLE ESPORTAZIONI

Il panorama delle sanzioni verso la Federazione russa, come emerge dagli organi di stampa,cambia di giorno in giorno.

Da quanto è stato comunicato da UNIONCAMERE, le restrizioni riguardano prevalentemente alcune categorie merceologiche, già ricomprese nel Regolamento UE 833/2014 (beni a duplice uso
e beni declinati nell'allegato II del regolamento) che con le disposizioni dell'UE degli ultimi giorni sono state ulteriormente implementate.

Dal 2014, vige il Regolamento (UE) n. 269/2014 concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina.
Per una panoramica di dettaglio delle sanzioni già in vigore prima della attuale crisi si rimanda ad un documento di intesi dell'Agenzia ICE reperibile al link seguente: NOTA MISURE RESTRITTIVE FR
SANZIONI UE febbraio 2021.pdf (ice.it)


Lo scorso 23 febbraio l'Unione europea ha inoltre adottato un pacchetto di ulteriori misure
restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina, tra le quali misure di congelamento di fondi e risorse economiche nei confronti di soggetti designati.
Il testo degli atti normativi adottati, che modificano ed attuano il Regolamento (UE) n. 269/2014, è
consultabile al seguente link del sito dell'Unione europea:
Publications Office (europa.eu) (REGOLAMENTO (UE) 2022/259)

Successivamente, il 25 febbraio l'Unione europea, visto l'aggravarsi della situazione in Ucraina, ha adottato ulteriori misure restrittive, che modificano il Regolamento (UE) n. 833/2014 e ha ampliato l'elenco dei soggetti designati che figura nell'allegato I del Regolamento (UE) n. 269/2014. Il testo degli atti normativi adottati, è consultabile ai seguenti link del sito dell'Unione europea:
Publications Office (europa.eu) (REGOLAMENTO (UE) 2022/328: fare riferimento all'allegato VI per i dettagli sulle merci coinvolte dalle restrizioni)
Publications Office (europa.eu)  (REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2022/332)


Infine, il 26 febbraio l'Unione europea ha adottato ulteriori misure restrittive, che modificano il
Regolamento (UE) n. 833/2014, tra le quali il divieto di ogni operazione con la Banca centrale di Russia.

Il testo degli atti normativi adottati, è consultabile al seguente link del sito dell'Unione europea:
Publications Office (europa.eu)  (REGOLAMENTO (UE) 2022/334)

Come previsto dalla normativa dell'Unione, le sanzioni riguardano specifiche categorie merceologiche, il settore finanziario e restrizioni destinate a specifiche persone fisiche e giuridiche e per alcune categorie di beni l'export deve essere autorizzato con specifica autorizzazione rilasciata dall'Autorità competente (MAECI per l'Italia).

Non vi è al momento un divieto generale sull'esportazione, né quindi di rilasciare certificati di origine di competenza delle Camere di Commercio, ma le imprese devono essere consapevoli che:
- dovranno a monte verificare se i loro beni rientrano nelle categorie soggette a restrizione da parte dell'UE, ma anche da parte della stessa Federazione russa;
- attenzione particolare dovrà essere posta per i beni cosiddetti "a duplice uso"; per eventuali dubbi dovrà essere interpellata l'Autorità nazionale – UAMA (Unità per le autorizzazioni dei materiali di armamento) responsabile anche per il rilascio delle autorizzazioni previste per l’esportazione, il trasferimento, l’intermediazione, l’assistenza tecnica ed il transito dei prodotti a duplice uso e delle autorizzazioni, per il commercio, diretto e indiretto, di prodotti listati per effetto di misure restrittive unionali.
- in caso di dubbio verificare con la suddetta Autorità se i propri prodotti rientrano tra quelli che
necessitano di autorizzazione;
- verificare che i beni non siano destinati alle persone fisiche e giuridiche coinvolte dalle sanzioni;
- tenere in considerazione che le misure restrittive a livello finanziario, sempre più rigide,
potrebbero generare il blocco dei pagamenti bancari e quindi mettere a rischio il ricevimento dei pagamenti dai clienti

 

Temi: Moda, Automazione, Arredo, Agroalimentare

 

17/2/2022

Webinar gratuito mercoledì 23 febbraio 2022, ore 15:00-16:00

locandina 23 febbraio

Unioncamere del Veneto e i Punti Impresa Digitale delle Camere di Commercio del Veneto sono liete di invitare le imprese veronesi al Webinar Digitalizzazione e PMI in Veneto: percorsi e opportunità per le imprese, mercoledì 23 febbraio 2022, alle ore 15.00

Il Webinar sarà l'occasione per presentare i risultati finali dello studio realizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali “Marco Fanno” dell'Università di Padova all'interno della Convenzione PMI 2021 con Regione del Veneto inerente in particolare la digitalizzazione delle Piccole e Medie Imprese (PMI).

Verranno anche approfondite le esperienze di due imprese - Seay e Revelo - direttamente attraverso le testimonianze degli imprenditori, per conoscere vantaggi e potenzialità dell'uso delle tecnologie digitali nelle PMI. Le imprese sono risultate vincitrici del Premio Top of the PID Veneto 2021.

Programma
Saluti introduttivi
I Punti Impresa Digitale e le iniziative del sistema camerale per la digitalizzazione
Elisabetta Boscolo, Segretario Generale della CCIAA di Vicenza
“Tecnologie digitali nelle imprese del Veneto: profili di maturità digitale e supporto istituzionale”
Prof.ssa Eleonora Di Maria DSEA - Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali UNIPD
La parola alle imprese (testimonianza dei vincitori del Premio Top of the PID Veneto 2021)
Alberto Bressan Fondatore SEAY
Marco Favazza Fondatore REVELO
Conclusioni a cura di Roberta Lazzari
Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto


Locandina (formato PDF - dimensione 262 Kb)

Modalità di partecipazione
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria

Si prega di effettuare l'iscrizione qui

Termine delle adesioni: 22 febbraio 2022

Per info:
Ufficio Punto Impresa Digitale (P.I.D.)
3° piano
Orari: Lun-Ven 09-12
Tel: 045/8085842-722
E-Mail: firmadigitale@vr.camcom.it
PEC: cciaa.verona@vr.legalmail.camcom.it
E-Mail Ufficio: firmadigitale@vr.camcom.it

 

Temi: Moda, Automazione, Arredo, Agroalimentare

 

15/2/2022

Webinar TPI "La stima del valore economico dei diritti di proprietà industriale" - 9 marzo 2022

ingranaggi

Lo Sportello Tutela Proprietà Intellettuale della Camera di Commercio di Verona organizza un webinar per illustrare come e in quali condizioni è possibile procedere alla valutazione economica dei propri diritti di proprietà industriale. Verranno illustrati i diversi criteri applicabili, con esposizione e discussione di un caso concreto.

Il webinar si terrà il 9 marzo 2022 dalle 15.00 alle 16.00, tramite piattaforma ZOOM, previa iscrizione, da effettuarsi entro l'8.3.2022 e sino ad esaurimento dei posti disponibili. Gli iscritti riceveranno via posta elettronica (all'indirizzo utilizzato per l'iscrizione) invito alla stanza virtuale. Per il collegamento è necessario utilizzare il browser Chrome.

A seguire, si terranno dei colloqui di primo orientamento con i professionisti. Gli interessati dovranno segnalare, al momento dell'iscrizione, la richiesta di colloquio, indicando il quesito da sottoporre. Le richieste saranno prese in considerazione in ordine di arrivo, con priorità per le richieste relative all'oggetto del webinar e fino ad esaurimento dei posti disponibili. Gli incontri avranno la durata massima di 30 minuti e non costituiscono un parere professionale esaustivo.

 

Link: TPI Progr 9_3_22.pdf (formato PDF - dimensione 359 Kb)

 

Temi: Agroalimentare, Arredo, Automazione, Moda

 

15/2/2022

Webinar - Risoluzione delle controversie in materia di consumo - 23 febbraio 2022

martelletto

La Camera di Commercio di Verona organizza, in collaborazione con il Centro Europeo Consumatori Italia, Adiconsum, Lega Consumatori e Movimento Consumatori Verona, un seminario per illustrare i vari strumenti a disposizione di imprese e consumatori per la soluzione di controversie derivanti da contratti di vendita di beni e servizi, anche sottoscritti online.

Si tratta di procedure, comunemente indicate come ADR Alternative Dispute Resolution (risoluzione alternativa delle controversie), che consentono una veloce ed efficace soluzione dei conflitti di consumo, dal momento che si procede per vie “alternative” senza ricorrere al giudice, evitando quindi che i consumatori, scoraggiati dai costi e dalla durata del procedimento giudiziario, rinuncino alla tutela dei propri diritti. Consumatori e imprese hanno così l’opportunità di risolvere eventuali controversie, sia nazionali che transfrontaliere - riguardo a contratti di vendita o prestazioni di servizi

Introdurrà i lavori Davide Cecchinato, componente del Consiglio della Camera di Verona.



Il webinar si terrà, tramite piattaforma Zoom, il 23 febbraio 2022, dalle 15.00 alle 17.00.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Link: Webinar ADR 23_2_22 def.pdf (formato PDF - dimensione 277 Kb)

 

Temi: Agroalimentare, Arredo, Automazione, Moda

 

28/1/2022

Communicationdesign - Corso gratuito in Tecniche di produzione multimediale

IFTS – Percorsi di specializzazione tecnica superiore
DGR nr. 1428 del 19 ottobre 2021 approvato con Decreto n. 1425 del 30/12/2021

L’IFTS (Istruzione Formazione Tecnico Superiore) è un percorso post-diploma il cui progetto ha come obiettivo principale quello di aumentare l’occupazione dei giovani attraverso una loro integrazione sostenibile nel mercato del lavoro e favorire la verticalità nella filiera formativa del nostro ente. Il Bando ha lo scopo di rafforzare il processo di valorizzazione dell’istruzione Tecnica finalizzata ad avvicinare ed integrare i sistemi di IeFP e del Lavoro, superando le difficoltà derivanti dall’articolazione delle competenze tra Stato e Regione al fine di favorire la formazione di specifici profili sulla base dei fabbisogni rilevati.

Caratteristiche del corso
FIGURA PROFESSIONALE
La figura professionale in esito al corso IFTS “Tecniche di produzione multimediale” interpreta le caratteristiche e le esigenze di un’impresa o di un ente per comunicare i prodotti, i servizi, la cultura, i valori attraverso la progettazione e lo sviluppo di contenuti multimediali e multipiattaforma.

Collabora con il cliente nella scelta delle modalità, strategie e degli strumenti di comunicazione più idonei per la progettazione, promozione e commercializzazione di un prodotto o di un servizio, coordinando in modo appropriato le metodologie e i differenti media. è in grado di gestire i più innovativi format di comunicazione e gli strumenti del digital marketing e di utilizzare i principali applicativi web – attraverso i diversi linguaggi creativi (video, arte, musica, ecc.).
Inoltre possiede competenze approfondite sulle più innovative tecniche di marketing e distribuzione di contenuti multimediali sui new media.

REQUISITI
Per accedere ai percorsi IFTS occorre essere in possesso di un Diploma o Qualifica Professionale di Scuola Secondaria di Secondo Grado.

OFFERTA FORMATIVA
Il percorso formativo, articolato in due semestri, prevede una formazione di 800 ore totali suddivise in due interventi di 400 ore ciascuno suddivisi tra formazione in aula e formazione in azienda.

 

Link: Info e iscrizioni

 

Temi: Moda, Automazione, Arredo, Agroalimentare

 

30/12/2021

Dati statistici aggiornati al 30 settembre 2021

Sono disponibili i dati statistici elaborati dal Servizio Studi e Ricerca della Camera di Commercio di Verona (Fonte: Istat - banca dati Coeweb) relativi alle esportazioni del comparto"Calzature" e "Tessile e abbigliamento" aggiornati al 30 settembre 2021.

Calzature (formato PDF - dimensione 83 Kb)

Tessile e abbiglimento (formato PDF - dimensione 86 Kb)

 

Temi: Moda

 

25/11/2021

Convention CCIE 29 nov e 1-2 dic 2021

Il 29 novembre e il 1 e 2 dicembre prossimi, in occasione della Convention mondiale delle Camere di Commercio Italiane all'estero (CCIE) si terranno una serie di attività a favore delle imprese italiane con la collaborazione di Promos Italia.

La Convention di tutte le 81 Camere di Commercio Italiane all'estero associate a Assocamerestero si presenta come un'opportunità di sicuro interesse per le imprese dei nostri territori per conoscere meglio i Paesi e i mercati esteri in cui operano le CCIE e i servizi da loro offerti.

La manifestazione propone a tutte le aziende italiane un ciclo di attività dedicato all'internazionalizzazione comprendente seminari a distanza con focus su specifiche aree geografiche (webinar-Paese, 29 novembre) e brevi colloqui informativi con i referenti delle CCIE sui rispettivi mercati di operatività (1 e 2 dicembre).

Tutti gli eventi sono accessibili previa registrazione alla piattaforma dedicata: https://convention-generale-di-assocamerestero.b2match.io/

La partecipazione ai webinar è libera, mentre requisito per la partecipazione delle imprese ai colloqui informativi è l’adesione gratuita dell’azienda al Progetto SEI – Sostegno Export (accedere al sito www.sostegnoexport.it con password progettosei). Sono escluse dalla partecipazione le aziende del settore consulenza.

I webinar si svolgeranno secondo il seguente calendario
(formato PDF - dimensione 324 Kb)


Gli incontri informativi (che si svolgeranno a distanza attraverso la piattaforma indicata) avranno la durata di 20 minuti ed inizieranno a ogni ora intera e a ogni mezzora (9.00, 9.30, 10.00, 10.30 …) secondo le disponibilità indicate nei menù della piattaforma.

Ci sarà possibilità di iscriversi ai colloqui fino al 30 novembre compatibilmente alle disponibilità orarie dei referenti delle CCIE.

Indicazioni tecniche per l’iscrizione all’evento. (formato PDF - dimensione 421 Kb)

Per ogni ulteriore informazione sulle attività all’indirizzo email: conventionsei@promositalia.camcom.it.

 

Temi: Moda, Automazione, Arredo, Agroalimentare

 

21/10/2021

Comitato Imprenditorialità Femminile - 26 ottobre ore 17,30 - "Politiche e soluzioni per le dinamiche occupazionali a favore di natalità e sviluppo economico"

In data 26 ottobre 2021, alle ore 17.30, presso l'Auditorium Domus Mercatorum del Centro Congressi della Camera di Commercio, viene organizzata una tavola rotonda dal titolo "Politiche e soluzioni per le dinamiche occupazionali a favore di natalità e sviluppo economico".

La realizzazione dell'evento è frutto della collaborazione tra il Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Verona, Global Thinking Foundation e la Consulta della Associazioni Femminili della provincia di Verona.

Obiettivo dell'evento è quello di approfondire il tema della denatalità fornendo una serie di dati statistici e spunti di riflessione funzionali a un ragionamento sulle politiche di contrasto per contribuire ad un monitoraggio e supporto all'attuazione del PNRR/Next Generation EU.

PER PARTECIPARE all'evento è necessario iscriversi QUI

Il convegno è accreditato dal Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili con l’attribuzione di crediti formativi.

 

Link: Evento 26 ottobre 2021 (formato PDF - dimensione 1012 Kb)

 

Temi: Moda, Eventi, Automazione, Arredo, Agroalimentare

 

Calendario eventi

Luglio 2022
oggi
LunMarMerGioVenSabDom
    1
 
2
 
3
 
4
 

5
 

6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
Vedi mappa eventi